Design Thinking

23 gennaio 2017
14713542_10154183065603386_7100412647867565091_n

Possiamo definire il design thinking come l’applicazione di metodologie di design (in particolare quelle centrate sull’utente) alla risoluzione di problemi in tutti gli ambiti della vita, dalla creazione di prodotti o servizi fino all’esplorazione e definizione di un business.
#design #training

Quel che lo differenzia da il solito processo creativo (Problema>idea>soluzione) è l’atteggiamento stesso verso la fase di progettazione e di creazione. L’attenzione viene focalizzata sulla parola “thinking” e quindi sul fatto che alla base di ogni progetto ci sia il tentativo di rispondere ad una necessità umana.

Il design thinking è quindi un processo incentrato sulla persona, sui suoi bisogni e sulle soluzioni che vengono ideate. È l’utente, attraverso osservazioni e ricerche da parte del designer, a decidere se un prodotto debba esistere o meno.

Le idee spontanee sono le benvenute, perché sono quelle che portano alle soluzioni più creative. Chiunque è un designer, e il design thinking è un modo per applicare le metodologie del design alla vita di tutti i giorni.

Le fasi del Design thinking

Il processo può essere sintetizzato in 4 fasi.

  1. Definire il problema
  2. Considerare svariate opzioni
  3. Testare determinate soluzioni
  4. Creare

Visualizzazione di

You Might Also Like