La formazione esperienziale come occasione per ritrovarsi

17 luglio 2017
19894836_10154987404063386_4272833545647632181_n

Il lavoro di squadra è la capacità di lavorare insieme verso una visione comune. La capacità di dirigere la realizzazione individuale verso degli obiettivi organizzati. E’ il carburante che permette a persone comuni di raggiungere risultati non comuni.
(Andrew Carnegie)

Si può essere un team anche quando si lavora per molto tempo a distanza? La risposta naturale ed ovvia appare affermativa, viene spontaneo pensare che oggi, a maggior ragione con i vari supporti tecnologici a disposizione, vi siano molti modi per curare e mantenere elevata la qualità della comunicazione.

Ciò nonostante, guardando al quotidiano, il fatto di passare poche ore se non minuti con i propri colleghi può arrivare a rappresentare un elemento di criticità notevole, soprattutto se accompagnato da un’agenda pressante e della sensazione di un tempo che fugge.

Se attraverso l’esperienza formativa il gruppo arriva a prendere consapevolezza di tali aspetti ed esprima la volontà di gestirli, allora l’aula può diventare uno spazio per conoscersi e ritrovarsi, per dirsi guardandosi negli occhi “abbiamo bisogno di comunicare di più”, “dobbiamo esserci di più l’uno per l’altro”, “vogliamo supportarci di più in problemi che sembrano individuali ma hanno sempre un riverbero collettivo”.

L’esperienza della formazione esperienziale può allora rappresentare per il gruppo una palestra in cui sperimentare, un’occasione per cercare, costruire e ricostruire nuovi  spazi, tempi e modi per comunicare, affinché nessuno si “perda per strada”.

You Might Also Like