Agile Thinking

28 febbraio 2020
hdtl_0101

Così inizia il Manifesto Agile:

Stiamo scoprendo modi migliori di creare software, sviluppandolo e aiutando gli altri a fare lo stesso. Grazie a questa attività siamo arrivati a considerare importanti:

  1. Gli individui e le interazioni più che i processi e gli strumenti
  2. Il software funzionante più che la documentazione esaustiva
  3. La collaborazione col cliente più che la negoziazione dei contratti
  4. Rispondere al cambiamento più che seguire un piano

Pensare “Agile” significa:

  • accettare il ​​cambiamento
  • concentrarsi su cicli di consegna brevi e orientati a produrre valore
  • imparare attraverso le scoperte che vengono condivise continuamente in modo da ottenere feedback per poter migliorare i prodotti e processi
  • incoraggiare gli altri a pensare e a comportarsi allo stesso modo.

Questo pone le basi per ciò che significa essere Agili-

Metodologia Agile

Alcuni sono più comunemente usati di altri ma Scrum è probabilmente la metodologia più comunemente praticata.

Scrum si basa su tre pilastri:

  • trasparenza, visibilità per le persone responsabili del risultato.
  • controllo, valutare regolarmente come stai facendo in relazione agli obiettivi dichiarati.
  • adattamento, modificare i processi del team per minimizzare i problemi quando si sta andando nella direzione sbagliata.

L’elemento chiave di Scrum è essere una metodologia pronta all’uso. E’ strutturato in modo che i team possano seguire un processo predefinito con un insieme noto di attività e documentazione. Seguendo queste linee guida, i team possono raggiungere il loro obiettivo del singolo progetto ma garantendo allo stesso tempo anche il successo complessivo del prodotto.

I Ruoli

Siccome bisogna essere agili, il gruppo di lavoro deve essere piccolo (5/10 membri) e i suoi componenti devono essere competenti, autonomi e focalizzati sul progetto (quindi la qualità e la disponibilità delle persone coinvolte deve essere elevata).
Membri essenziali del team sono (le terminologie variano tra le metodologie):

  • Project Manager (in Scrum, Scrum Master) ha un ruolo di coordinamento e il suo obiettivo fondamentale e mettere in condizione il Team di Sviluppo di operare a pieno regime
  • Business Analyst ha il compito di tradurre i requisiti di Business in funzionalità del prodotto e passare queste allo sviluppo
  • Business Ambassador (in Scrum, Product Owner) ha il compito di definire insieme al Business Analyst i dettagli del prodotto fornendo la visione di dettaglio dal lato del Business

Team di Sviluppo è il gruppo di lavoro che fisicamente realizza il prodotto.

You Might Also Like